Diabete tipo 2

https://www.giordanafranciotti.it/immagini_pagine/05-04-2018/1522949577-378-.jpg

Ha una etiologia multifattoriale, con una combinazione tra predisposizione genetica e fattori ambientali.

Spesso la diagnosi è casuale mediante esami ematochimici poichè il decorso è più lento rispetto al tipo 1; spesso la diagnosi però viene fatta in seguito alla comparsa delle complicanze vascolari o neurologiche.
Alla base del meccanismo di questa forma vi è il concorso di 2 fattori: un'alterata secrezione insulinica ed un'insulino-resistenza da parte degli organi bersaglio per lo sviluppo della quale gioca un ruolo importante l'obesità viscerale.

I sintomi sono spesso silenti fino a che non si sviluppa un livello notevole di iperglicemia o non si mette in evidenza una delle possibili complicanze.
In presenza di familiarità o altri fattori di rischio si può fare diagnosi precoce mediante l'effettuazione di un carico di glucosio (OGTT) e la determinazione seriata della glicemia.
Si fa diagnosi di diabete con il riscontro a digiuno di una glicemia >= 126 (almeno 2 riscontri)  oppure 2 ore dopo il glucosio >= 200.

La terapia si avvale di un cambiamento nello stile di vita con dieta ipoglicemizzante ed attività fisica moderata ma costante nel tempo; la terapia farmacologica vede un'ampia scelta di farmaci orali e, a volte, la necessità di ricorrere alla terapia insulinica.


Diabetologia

Diabete tipo 1

Diabete tipo 1
Questa forma prevede una predisposizione genetica (geni localizzati...

Diabete tipo 2

Diabete tipo 2
Ha una etiologia multifattoriale, con una combinazione tra...

Diabete gestazionale

Diabete gestazionale
Si sviluppa durante la gravidanza ed in genere, ma non sempre,...

Ultime News

Carenza vitamina D
Un argomento difficile da affrontare, sia in famiglia che con il medico....

Menopausa: informazione e prevenzione
Un argomento difficile da affrontare, sia in famiglia che con il medico....

Diabetologia-Malattie del Ricambio
Sei diabetico? Vuoi conoscere com’è l’andamento del tuo...

Statine naturali: uno studio per comprenderne efficacia e tollerabilità
La loro ruolo è quellodi abbassare il livello del colesterolo nel...